Autore

Ermelinda Prete

"Ermelinda Prete è nata il 21 marzo 1983, si è laureata in lettere moderne presso l’Università degli studi di Bari... Continua a leggere"

Ermelinda Prete è nata il 21 marzo 1983, si è laureata in lettere moderne presso l’Università degli studi di Bari e specializzata in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale presso la medesima facoltà. È performer, mediatrice culturale, autrice teatrale e docente di corsi di scrittura creativa per malati di Alzheimer. Dal 2012 collabora con il Gazzettino della Valle D’Itria. Ha già pubblicato l’opera poetica Strepiti e silenzi (2010), Lupo editore. Aphonia (2012), Favia editore. Il veleno è nella coda (2014), Favia editore.

I libri del autore

Medesimo sole

10.00
Due meravigliose penne, l’una accanto all’altra, quella di Ermelinda Prete e Davide Simeone, per un libro che vi lascerà davvero senza parole.

“Medesimo/Sole” racchiude due racconti totalmente diversi dedicati all’amore ma che conducono nello stesso luogo.
Un cammino, una passione, un amore.
Un libro dedicato a chi vaga alla ricerca di risposte.
A chi abbandona per non perdere. A chi sa che la vita scappa nell’attimo stesso in cui cerchi una risposta. A chi si basta da solo. A chi sa che infondo, si sta bene solo dove non siamo. A chiunque abbia capito che quello che conta è essere innamorati dell’amore.

Pourtoi

15.00

Pourtoi” è una storia che vi lascerà senza fiato, una storia che vi appassionerà e vi terrà incollati alle sue pagine. Una storia che comincia nel centro di Parigi, nel salotto di rue Saint-Honoré al n°374 di Marie-Thérèse Geoffrin, una di quelle intellettuali che all’epoca sovvenzionò, spiritualmente e materialmente, una parte della costosa pubblicazione dell’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert. Un racconto storico fantastico nato dalla meravigliosa penna di Ermelinda Prete.

Cuì Bono?

12.00

L’autrice in questo suo primo romanzo esplode e fa deflagare la sua potenza narrativa e, soprattutto, la sua potenza descrittiva in un mosaico tutto da scoprire. È la storia di una donna  affetta dal disturbo neurologico della narcolessia e che la costringe a vivere costantemente in uno stato di alterata appercezione della realtà. Il corpo è il protagonista indiscusso di un romanzo che unisce forza e coraggio.