Autore

Massimo Trifirò

Massimo Trifirò è nato e vive a Lecco, della quale è Cittadino Benemerito. È lo scrittore che ha dedicato più pagine di narrativa alla sua città. È laureato in Scienze Politiche con specializzazione in Storia. Fin da giovane è stato attratto dalla scrittura, alla quale si è costantemente dedicato con racconti, satira politica, ricostruzioni storiche e romanzi brevi a puntate. Ha collaborato a giornali nazionali, regionali e locali, a riviste nazionali e alla nota collana di spionaggio di Arnoldo Mondadori Editore. Ha partecipato al Mysfest, il Festival del Giallo di Cattolica. Oltre che di numerosi interventi sui periodici, è autore di libri di diversa categoria: antologie di racconti, romanzi di spionaggio, comici e di genere fantastico, biografie religiose, studi evangelici, rievocazioni storiche in forma saggistico-narrativa, dialoghi filosofici, raccolte di aforismi, antologie poetiche, libri di satira politica a fumetti. Le sue opere più importanti sono una rivisitazione de “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni (“Il manoscritto graffiato”, 2010) e un romanzo- saggio sulla Passione di Cristo (“Gulgalta”, 2018). Ha recentemente pubblicato il romanzo “La lama nel buio” (Bibliotheca Edizioni, Roma). Ha pubblicato presso l'editore Nepturanus (Ferrara) tre libri a tema evangelico, uno su un episodio della Rivoluzione Francese e un romanzo comico (“La marchesa milanesa”). Nel 2022 usciranno presso lo stesso editore altri otto libri di vario argomento, tra i quali tre lunghi romanzi e un testo su Tolstoj. A Cagliari ha pubblicato un piccolo volume per l’anniversario della morte di Dante Alighieri. E’ appena uscito un suo libro a Palermo (“Il mago delle sabbie”). Presso Bonaccorso Editore di Verona è in corso di pubblicazione “La penna spezzata”, un piccolo libro sulla morte di Emilio Salgari. Presso due diversi editori saranno pubblicati altri tre libri su figure della Passione di Cristo. Altri libri sono in lavorazione.

I libri del autore