• 0 Articoli - 0.00
    • Nessun prodotto nel carrello.

Autore

Mary Troiano

"Docente e consulente in area economico-aziendale.  Svolge attività professionale e collaborazione in team multidisciplinari su progetti e servizi corporate ed istituzionali, per  analisi strategiche... Continua a leggere"

Docente e consulente in area economico-aziendale.
Svolge attività professionale e collaborazione in team multidisciplinari su progetti e servizi corporate ed istituzionali, per  analisi strategiche, studi di fattibilità, comunicazione, editing ed europrogettazione, riferiti allo sviluppo territoriale, al cambiamento  organizzativo ed alla valorizzazione delle risorse umane.
Impegnata in numerosi programmi di formazione  e documentazione inerenti all’e-government, sviluppati in partnership con l’Università e le Pubbliche Amministrazioni.
Autrice di numerosi contributi editoriali e progettuali . Passione per la fotografia. Partecipa come opinionista in diversi programmi tv_radio. Elabora e analizza format per programmi televisivi e web

I libri del autore

Now

15.00

Questo volume raccoglie scatti fotografici, racconti e riflessioni elaborate nel corso di un progetto di formazione rivolto a ragazzi poco più che maggiorenni. Un laboratorio di espressione personale  che, attraverso la fotografia e la videoripresa, potesse offrire a tutti loro la possibilità di esprimere il proprio modo di essere e la propria individualità.
I ragazzi hanno raccontato le loro storie, in una perfetta espressione borderline tra il vero e l’immaginario, in continua alternanza tra la narrazione del passato, la semplice rappresentazione del presente ed una visione quasi filmica del futuro. Gli scatti che li ritraggono sono tutti realizzati dagli stessi ragazzi, attraverso sperimentazioni informali, in bilico tra la spontaneità e la ricerca di un’immagine personale, voluta e costruita, che dovesse accompagnare le loro storie come la locandina di un film. Un esperimento di narrazione dove si perde il confine tra l’attimo di uno scatto che ferma il presente ed una libera interpretazione del sogno che disegna il futuro, come fossero “prove tecniche di immaginazione”.
Attraverso la fotografia ed il racconto sono stati messi a fuoco due differenti aspetti: quello che attiene al presente, vissuto come condizione contingente imposta dall’assetto provvisorio del mondo esterno, e quella del futuro che prende forma nel labirinto dell’immaginazione.
Immaginare è un esercizio che non coinvolge soltanto la sfera emotiva ma anche la razionalità. Il linguaggio delle immagini sottoposte alla percezione visiva non inibisce i meccanismi di rielaborazione e, a volte, innesca un nuovo processo generativo di pensieri e progetti. E’ questo l’obiettivo, nobile e necessario, che vorremmo affidare ai giovani, in una società che sembra essersi smarrita tra gli schemi virtuali e dove il culto dell’immagine esalta solo una visione artefatta e omologata della realtà.
Il libro propone interessanti riflessioni sul potenziale comunicativo della fotografia come linguaggio complementare rispetto a quello delle parole e coniugato con le molteplici espressioni culturali e sociali offerte dal cinema, dalla scrittura e dal web.