Shop

CHI DICE DONNA DICE

14.00

Ricorda pure che le donne sono dei fiori, quindi si sfiorano come dei petali. Non far piangere nessuna donna, perché le loro lacrime sono preziose e Dio le conterà. Sai, le donne sono complesse. Chi dice donna dice?” “Dice danno” gli rispondevo. “No, si dice risorsa” mi correggeva lui.

Rinascere Insieme

15.00

“È strano: quando scrivo respiro. Ho quasi la sensazione di rinascita.
Peccato però, che io non possa riscrivere il passato. Posso solo raccontare per accettare e accettare per sopportare.”
Una donna che precipita nel buio. Una madre che perde la speranza su
di un asfalto che puzza di dolore. Una famiglia scomposta che riesce a
ristabilire gli ordini attraverso la forza del loro sapersi stringere e amare.
Ma soprattutto il dolore di una madre che, travolta dalla paura, precipita nel vortice di ricordi anneriti e di sogni da ritrovare.
La storia dolorosa di un incidente che tutto smorza e cambia, ma soprattutto la storia di una rinascita che ha il profumo della vita, una vita tutta ancora da vivere.

Spenck, eroe di un altro mondo

15.00
Spenck e Doc sono due giovani amici di venticinque anni che, un giorno di metà giugno 2010, si ritrovarono a passeggiare tra le murge pugliesi, da qualche parte in provincia di Bari. A loro piaceva fare piccole escursioni, dato che erano amici di vecchia data. Avevano molte passioni in comune, come le arti marziali, i videogiochi, i film di fantascienza e tanto altro…

Parzialmente sereno

13.00

“Parzialmente sereno” è un viaggio in tutte quelle emozioni così intense da poter essere spiegate solo attraverso parole intraducibili provenienti da tutto il mondo. Un viaggio comune ad ogni essere umano, attraverso sofferenza e gioia, alla ricerca del parziale sereno nel cielo non sempre terso della psiche.

Il cibo, l’Africa ed Io

13.00
Quando vivi una vita ordinaria e agiata sai che uno più uno diventa due, ma quando capisci che alcune dinamiche vanno oltre la logica umana, scopri per difesa che con l’immaginazione uno più uno porta l’infinito.
L’intero ricavato della vendita di questo libro sarà devoluta per l’associazione “Mani Unite per il Congo”

Ecco, stai per morire

14.00

Ecco, stai per morire è un talismano per gli adulti stanchi, una guida per navigare attraverso gli incubi moderni con una dose di humor nero e una consapevolezza critica.

Un viaggio nella paura, nella solitudine e nel bisogno di conforto attraverso il surreale e il grottesco. Perché, in fondo, siamo tutti isole che cercano un legame in un mondo dominato dal caos e dalla paura.

Zenzero e cannella

11.90

Carlotta, alla ricerca della sua migliore amica Giulia in una festa caotica, si imbatte in Zeno, un ragazzo dagli occhi verdi e dal sorriso misterioso. Tra dialoghi semi-profondi e sguardi carichi di significato, i due si ritrovano a condividere più di quanto avessero mai immaginato, fino a quando l’alba non li costringe a confrontarsi con la realtà. Una storia che mescola dolcezza e ironia, portando il lettore in un viaggio emozionante attraverso la notte torinese.

Una donna, un uomo

15.00

Una storia d’amore viscerale lunga quasi una vita. Una storia di molte andate e qualche ritorno. Una donna e un uomo, Giulia e Marco, due specchi identici. Si incontrano, si inseguono e infine si trovano. Divorati dalla passione fi no al punto di divorarsi a vicenda.

Un romanzo che si interroga su cosa sia veramente l’amore e che parla di seconde possibilità, più o meno sprecate, e di come il destino di ognuno è forse più forte dei propri desideri. Perché l’amore è tempo ed è esattamente il punto d’incontro fra quello che chiamiamo tempo interiore e tempo esteriore.

Voci dal sottosuolo

15.00

Certi pensieri arrivano senza chiedere il permesso, specialmente quelli scomodi. Si scavano ostinatamente una strada per arrivare fino a noi. Attraversano le nostre cellule, scorrono nel nostro sangue. Ogni tentativo di sfuggirgli sarà vano, anche quando faremo finta di non udire il loro bisbiglio, quando dubiteremo di loro.

Se saremo fortunati, alla fine ci troveranno.

Io le chiamo “voci dal sottosuolo”. Scuotono la nostra coscienza interiore, liberandola dal torpore della rassegnazione: quella che ci fa credere che il corso degli eventi sia già segnato, che ci fa guardare il mondo con gli occhi della paura.

Nina la scatolina

14.00

La bellezza del cambiamento
Nina la scatolina è un racconto fantastico che parla di amicizia e del potere che questo sentimento può avere sulla vita di ognuno di noi.
La protagonista insegna che il cambiamento può essere rinascita, riscoperta e rivelazione di quel che siamo. Esponendoci al mondo scopriamo la nostra forza, la nostra complessa bellezza che, se pur ci appartiene, troppo spesso ci è sconosciuta.
Nina accoglie le difficoltà, trasforma gli ostacoli in opportunità, da inizio ad una nuova vita più emozionante e soddisfacente. Lei e la sua inusuale famiglia sono il perfetto esempio di quanto diverso sia bello, nuovo sia stimolante. Perché restare chiusi in sé stessi, seppure in una condizione comoda, non sempre è la cosa giusta da fare. Forza motrice del cambiamento saranno le persone che la circondano ed amano, ognuno a modo proprio: è grazie a loro che Nina tira fuori la sua sorprendente e necessaria unicità. Unicità nella quale ogni lettore può magicamente ritrovarsi.

1 2 7